Archivio mensile:aprile 2014

Buon Earth Day 2014 da WashApp!

giornata_terra_2764_6354Oggi, 22 aprile, si celebra l’Earth Day , la giornata dedicata al nostro Pianeta.

Tanti i temi importanti, tra cui riduzione dei consumi, sostenibilità ambientale, energia alternativa, riciclo, raccolta differenziata, miglioramento delle abitudini giornaliere… Ma soprattutto le Green Cities, le città del futuro dove si dovrebbe parlare di green economy, di bio-edilizia, di architettura in ottica green e dove si potrebbe vivere nel pieno rispetto delle risorse naturali, limitando al massimo gli sprechi e ottimizzando i consumi.

Tra le tante iniziative organizzate, interessante è quella della della Nasa, che ha invitato tutti i cittadini del mondo a farsi un Global Selfie (celebre autoscatto tanto di moda oggi che sta dilagando tra le celebrieties), che sarà utilizzato per comporre un’immagine della Terra fatta di migliaia di volti e di persone. Basterà stampare il foglio, scegliere un paesaggio, farsi un selfie e postarlo con l’apposito hashtag #globalselfie

Anche Google ha festeggiato con un doodle animato da varie specie di animali. Altri interessanti eventi sono il concerto di Arisa, che lancia il grido di “Cambiamo Clima!”. 

Earth Day Italia si impegna oggi nella promozione dei parchi e delle aree verdi urbane con importanti azioni di pulizia e ripristino su oltre 30 aree in tutta Italia.

A Roma è stata organizzata una Maratona a chilometro zero, con simpatiche competizioni e giochi dedicati a bimbi e famiglie.

Molto importante il decalogo fatto girare che invita a comportamenti consapevoli, eccolo di seguito:

catalogo Earth Day

 

 

 

 

 

 

Questo il video realizzato dall’organizzazione mondiale:

Buon Earth Day a tutti…..

LEGGETE ANCHE: http://washapp.it/quanto-consuma-la-lavatrice-ecco-come-risparmiare/

Quando il riciclo diventa arte e la lavatrice di design…

Abbiamo più volte parlato dell’importanza del riciclo e dell’attenzione alla sostenibilità ambientale, proprio in quest’ottica diversi artisti hanno realizzato oggetti d’arredo di design da parti dismesse degli elettrodomestici.

Eccone alcuni esempi. lavatrice di design

A partire da sinistra troviamo un vecchio cestello di una lavatrice riutilizzato come pouf, nato dalla geniale idea di una blogger, è bastato aggiungere semplicemente un cusino per farlo diventare un simpatico e utile complemento d’arredo.

In alto da sinistra, la sedia di design Miss Savonarola ricavata dal cestello di una lavatrice raccolto in discarica. Il cestello tagliato con il flex è stato poi diviso in due semi cilindri. Con l’ausilio d 7 lamietre il lavoro è stato completato. Per la verniciatura sono stati usati colori a resina sintetica.

Altro interessante oggetti di design sono le lampade realizzate da Willem Heeffer, designer che riesce a creare fantastici lampadari da soffitto con i cestelli delle lavatrici rottamate.

O la meravigliosa opera sull’erba realizzata da Mariangela Brando che dimostra come sia possibile tirar fuori il “bello” da qualcosa che di bello non ha più nulla come una vasca di una lavatrice ritrovata in discarica.

tavolo di design + lavatriceO il bellissimo tavolino realizzato con un piano in cristallo e 2 cestelli di lavatrice con base girevole dall’artista Federica Ripani, in vendita su IoArte.

Salone del Mobile 2014: ecco le app per gestire la casa…

Il Salone del Mobile 2014 è stata un’occasione per far vivere l’esperienza delle smart-home, mostrare il funzionamento degli apparecchi domestici di ultima generazione e il controllo da remoto, ma è stato anche un momento per presentare le nuove app per la gestione della casa.

app domoticaB.tech e Domotica, entrambe importanti aziende che progettano e realizzano sistemi per il controllo della casa, hanno presentato una interessante novità per la domotica, ovvero un’app per iPhone, iPod e iPad, per controllare e gestire diversi elementi dell’edificio ed effettuare cambiamenti con pochi e semplici gesti:

  • accendere, spegnere, regolare l’intensità delle luci;
  • controllare gli automatismi: tende, tapparelle, serrande, prese automatiche e meccanismi di irrigazione;
  • visualizzare le immagini delle telecamere di sorveglianza;
  • controllare gli scenari messi a disposizione dal sistema;
  • controllare la diffusione sonora e la termoregolazione;
  • inserire comandi personalizzati;
  • esportare e salvare il database delle configurazioni d’impianto e condividerli sui propri dispositivi.

Il nuovo sistema My Home di BTicino Legrand, fornisce funzionalità uniche nel loro genere.

E’ stato presentato anche lo smartwatch Pebble per gestire e controllare la propria casa anche direttamente dal polso.

Un’altra interessante app presentata ad Eurocucina 2014 è stata Franke che permette di controllare a distanza le funzioni dell’omonimo forno. L’app myMenu per iOS e Android lanciata già nel 2013, oggi si è evoluta e permette la possibilità di condividere sulla propria pagina Facebook i piatti cucinati seguendo le istruzioni del ricettario integrato.  Franke myMenu consente di gestire le funzioni del forno attraverso lo smartphone, scegliere la ricetta in base agli ingredienti presenti in casa, per ogni piatto sono disponibili descrizione, ingredienti, modalità di preparazione, livello di difficoltà e apporto calorico.

Ecco il video che mostra il funzionamento di Franke: http://www.webnews.it/2014/04/09/franke-mymenu-il-forno-parla-con-facebook/?ref=post

LEGGETE ANCHE: http://washapp.it/samsung-presenta-premium-house-fuorisalone-2014/

Samsung presenta la “Premium House” al Fuorisalone 2014

Samsung presenta il moderno prototipo di casa “Samsung Premium House” dove gli elettrodomestici sono interconnessi tra di loro e alta tecnologia e sostenibilità convivono.

samsung premium home - fuorisalone 2014samsung premium home Una casa dall’elevato design e alta tecnologia è l’abitazione progettata da Samsung, dove gli elettrodomestici si possono controllare anche da remoto attraverso lo smartphone, si possono azionare e spegnere anche dall’ufficio, in modo da dimezzare i consumi e ottimizzarne il funzionamento. La Samsung Premium House è una casa più sicura, più controllata, più connessa e più interattiva.

In occasione del Fuorisalone 2014, l’azienda coreana ha scelto di mostrare quale sarà il futuro delle nostre abitazioni, esponendo la nuova casa in via Savona 56 allo spazio Zegna.

Lavatrice controllabile attraverso smartphone, Smart-TV connessa ad internet per scaricare gratuitamente apps e giochi, una cucina digital con un innovativo piano touch-screen, incassato dove leggere ricette, video e ascoltare musica. Un totem, ora disponibile solo i negozi, con una telecamera incorporata che si trasforma in personal trainer che elargisce consigli per mantenere la forma fisica, grazie al sensore che rileva info sul movimento e sulla struttura corporea.

All’interno della Lavanderia, invece, la tecnologia entra in gioco per rendere più semplici le attività di pulizia della casa, il Navibot si occupa di pulire i pavimenti, la lavatrice Crystal Blue (WW9000) può essere controllata attraverso tablet e smartphone, utilizzando l’app Smart Washer per ricevere tutte le informazioni sul suo stato.

Samgung al Fuorisalone 2014 ha scelto di presentare l’installazione visionariaFlows: a Journey to the Future, viaggio nel design e nell’innovazione Samsung e la Samsung Premium House, ricostruzione di una casa dove ogni prodotto è interconnesso agli altri attraverso applicazioni innovative e sperimentabili.

Da sempre Samsung indaga la relazione delle persone con la tecnologia, interrogandosi su come questa evolverà e si trasformerà. Con lo sguardo puntato sempre al futuro, siamo convinti che i semi di questa evoluzione emergano già all’interno delle innovazioni di oggi: è da qui che occorre partire per immaginare un domani ancora più intelligente e a misura d’uomo“, ha dichiarato Donghoon Chang, Head of Design Strategy Team of Corporate Design Center. “Da quest’attenzione alla persona muove la scelta di concretizzare la nostra presenza al Fuorisalone attraverso queste due opere, che celebrano la dedizione di Samsung nei confronti del design e dell’innovazione applicati anche alle piccole cose, quelle che fanno la differenza nel migliorare la vita quotidiana delle persone“.

La Samsung Premium House è stata presentata ai consumatori per la prima volta all’IFA 2013, ecco il video:

LEGGETE ANCHE: http://washapp.it/panasonic-lancia-la-sliding-nature-al-salone-del-mobile-2014/

Panasonic lancia “Sliding Nature” al Salone del Mobile 2014

Panasonic al Salone del Mobile 2014 ha presentato una installazione progettata da un famoso studio di architetti giapponesi che ha lasciato tutti senza fiato…

Sliding Nature di Panasonic

Photo by Satoshi Shigeta

Un Salone del Mobile 2014 e un Fuorisalone davvero sorprendenti, noti brand del settore elettrodomestici hanno presentato particolari e interessanti progetti che intendono mostrare come saranno le case del futuro… Elettrodomestici connessi per una home sempre più smart, internet of things, applicazioni in grado di interagire con le apparecchiature domestiche per facilitarne il funzionamento e anche per migliorare la sicurezza. Tra i progetti presentati durante questa edizione, che oggi 13 aprile giungerà al termine, merita sicuramente un approfonfimento “SLIDING NATURE” di Panasonic.

L’installazione è stata studiata e progettata da un famoso studio di architettura: TORAFU ARCHITECTS.  Per l’occasione è stata esposta nel cortile dell’Università Cattolica di Milano ed è una struttura a forma di casa, dotata di porte scorrevoli sui 4 lati, che si muovono in armonia seguendo il ritmo della musica.

Un proiettore illumina il soffitto dell’abitazione grazie a 120 luci a LED sincronizzate, presenti sul pavimento e sul loggiato del primo piano, e 175 lampade a LED sparse per il cortile. 50 lampade a LED sono, invece, sospese all’ingresso del loggiato che circonda il cortile.

Le luci, che hanno una luminosità e un colore controllabile, si illuminano in base al movimento delle porte, creando un’ambientazione sempre diversa, suggestiva e particolare, in grado di suscitare diverse emozioni. In questa tipologia di abitazione, convivono l’elevata tecnologia messa in campo da un brand noto come quello di Panasonic e la cultura Giapponese. Una mistione di tecnologia e natura, un perfetto mix tra passato e futuro, perchè oggi ci si sta sempre più muovendo verso una riconciliazione con l’ambiente che ci circonda.

Le case della tradizione giapponese utilizzano, infatti, pannelli scorrevoli in carta, chiamati “Fusuma” o “Shoji”, che consentono un accesso facilitato agli elementi positivi della natura, come la brezza o una delicata luce solare e che raccolgono calore e contrastano il freddo d’inverno e rinfrescano l’ambiente d’estate. I pannelli scorrevoli consentono anche agli abitanti della casa di godere della bellezza del panorama circostante.

Il futuro energetico delle case proposto da Panasonic, sta andando sempre più verso l’introduzione di elementi come pannelli solari, accumulatori di energia, elettrodomestici ad alta efficienza energetica e progettazione di strutture abitative costruite con materiali termoisolanti con un maggiore controllo e una migliore interazione con gli elementi della natura, costruite con materiali termoisolanti.

“SLIDING NATURE” di Panasonic vuole essere un modo per riconciliare le abitazioni artificiali moderne con la natura e far godere agl abitanti della casa una ritrovata serenità e un abbattimento dei costi energetici.

Di seguito il video che mostra il funzionamento dell’installazione:

Per approfondimenti: http://panasonic.net/milanosalone

LEGGETE ANCHE: http://washapp.it/novita-al-salone-del-mobile-2014/

Parte la campagna europea #Meglio30 per un lavaggio a 30°

Al via la campagna europea #Meglio30 che ha l’obiettivo di promuovere i vantaggi ambientali e sociali derivanti dal lavaggio in lavatrice a basse temperature.

#Meglio30 di A.I.S.E“Mantieni più a lungo i tuoi capi, risparmi denaro e tuteli l’ambiente”, questo il claim della campagna lanciata da A.I.S.E. (Associazione Internazionale dei Saponi, Detergenti e Prodotti di manutenzione), rappresentata in Italia da Federchimica-Assocasa. 

Il progetto #Meglio30 è una campagna di sensibilizzazione che intende sensibilizzare l’opinione pubblica sull’enorme risparmio in termini ambientali ed economici derivanti dal lavaggio in lavatrice a basse temperature e del grande beneficio che ne trae il pianeta.

WashApp concorda perfettamente con le finalità di questo interessante e coinvolgente progetto, in quanto la riduzione della temperatura del lavaggio in lavatrice, permette di ridurre le emissioni di CO2tutelare il pianeta e favorire una cultura improntata all’ecosostenibilità ambientale. I tessuti non devono essere lavati necessariamente ad elevate temperature, si possono ottenere ottimi risultati e igienizzare i capi anche a 30°.

Basti pensare che se tutti in Italia diminuissero la temperatura media del bucato anche solo di 3°, si potrebbero ridurre emissioni di anidride carbonica equivalenti a quelle prodotte da oltre 124.000 automobili.

La campagna #Meglio30 verrà estesa dall’Italia al Belgio, alla Danimarca, alla Francia e al Regno Unito, a livello mondiale si possono trovare informazioni sul sito  www.iprefer30.eu.

Per coinvolgere al meglio i consumatori nell’epoca dei social network e dei nativi digitali, quale miglior modo se non lanciare un social contest? Dal 26 maggio al 20 giugno 2014, gli utenti che si registreranno sul sito www.meglio30.it, avranno la possibilità di postare un selfie indossando il proprio capo preferito lavabile a 30° e potranno diventare così protagonisti, partecipando al concorso che mette in palio un “Fan Kit”, composto da una gift box Total Wellness Boscolo e una spilla personalizzata #Meglio30. La foto più in linea con lo spirito del Progetto riceverà un  “Ambassador Kit”, consistente in un cofanetto regalo Eco-Charme Boscolo, un telo mare e una spilla personalizzata con il logo dell’iniziativa.

Anche blogger e influencer della rete potranno misurarsi interpretando il concept #Meglio30 e diffonderanno l’importante principio che si propone il progetto utilizzando l’hashtag #Meglio30 che verranno aggregati tramite Twitter. Anche WashApp parteciperà, perchè riteniamo che questo progetto sposi perfettamente i principi che l’app e il nostro blog vogliono rendere chiari a tutti… Allora al via con i selfie e con gli hashtag, datevi da fare per diffondere il principio: 30° = tessuti puliti e ambiente protetto

Scoprite progetto e regolamento su: www.meglio30.it