Archivio mensile:aprile 2014

Vanity Laundry alla Desing Week 2014

Fate una pausa alla Vanity-Laundry della Design Week 2014…

In Corso Garibaldi 12, Vanity Fair in occasione della Design Week 2014 ha allestito una speciale Laundry per permettere a tutti di fare una piacevole pausa relax dopo la frenetica corsa tra i vari allestimenti e appuntamenti del Fuorisalone, ma sooprattutto per fare un bucato speciale.

Dal 7 al 13 aprile (lun-ven dalle ore 15:00 alle ore 23:00, sab-dom dalle ore 10:00 alle ore 24:00), nella fantastica Laundry-Design ci si potrà rinfrescare il dress code con un lavaggio in lavatrici super tecnologiche, Vanity Fair vi regalerà una T-Shirt “very glamour” da indossare già in attesa che i vostri indumenti finiscano il loro ciclo di lavaggio nel cestello delle lavatrici Samsung, si potrà spezzare la lunga attesa navigando sul web grazie al collegamento wi-fi e assaggiando una merenda d’atuore firmata Vanilla Bakery. E se avete sete vi verrà offerta un’ottima birra Moretti Radler aromatizzata con limoni 100% italiani.

Chi ha aiutato Vanity Fair a realizzare questa simpatica Laundry per la Design Week 2014? Samsung, L’Orèal Paris Italia, Birra Moretti Radler e Chanteclair. Mentre la lavanderia di design è stata studiata, progettata e realizzata dallo studio di Paola Navone.

Ogni giorno ci sarà un ospite speciale. Il primo è stato il Re del Cioccolato Ernst Knam, ma chi sarà il prossimo?

Un posticino very nice assolutamente da vedere, un appuntamento che WashApp non poteva perdere perchè si sente un pò a casa, tra panni stesi e lavatrici hi-tech. E se poi durante i vari assaggini vi doveste macchiare di cioccolato o birra, non disperate, chiedete a WashApp 😉

Allora tutti alla Design Week 2014 e alla scoperta della Vanity Laundry…

Per sapere di più: http://www.vanityfair.it/vanityfood/food-news/14/04/07/milano-salone-del-mobile-laundry-vanity-fair

Risparmiare grazie al portabiancheria e al lavaggio a pieno carico…

portabiancheria e lavaggio a pieno caricoVolete farvi un regalo originale, utile e low cost? Regalatevi un simpatico cesto portabiancheria dotato di separatore interno per dividere bianchi, scuri e colorati o capi che vanno lavati a 30°, 40° e 60°.

Spesso per la fretta si è portati a fare lavatrici veloci senza aspettare che il portabiancheria sia arrivato al limite della capienza, si accumulano i capi all’interno e quando poi si va a svuotare il cesto e si dividono gli abiti destinati a lavaggi diversi, questo comporta che alcune lavatrici siano fatte anche a mezzo carico.

Questo significa che si moltiplicano le lavatrici da fare, si consuma più energia, si paga di più sulla bolletta, si raddoppia anche la fatica.

portabiancheriaIl portabiancheria con separatore interno permette invece di aspettare che per ogni colore o ogni gradazione si raggiunga il livello giusto di cose da lavare, in modo da risparmiare tempo, fatica ed energia elettrica. Fate un esperimento 😉

Fare una lavatrice a pieno carico permette di evitare fino a 45 kg di CO2, se si tiene conto che il consumo di tali elettrodomestici corrisponde a 1,24 kWh e che si effettuino circa 240 lavaggi all’anno. E dato che è arrivata la primavera e le giornate si sono allungate, provate ad asciugare all’aperto, questo permette di risparmiare fino al 45% di energia elettrica ad ogni ciclo di lavaggio.

Bonus e detrazioni per mobili ed elettrodomestici

Bonus e detrazioni per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici per la prima casa sono presenti in diversi paesi europei come Spagna, Francia e Portogallo.

Detrazioni Irpef, Iva agevolata per l’acquisto di mobili per la prima casa, questo è l’auspicio del Presidente FederlegnoArredo, Roberto Snaidero.

Bonus ed incentivi

Bonus ed incentivi per l’acquisto della prima casa e per i mobili nuovi

Oggi in Italia abbiamo a disposizione due agevolazioni per l’acquisto della prima casa, come l’imposta sul valore aggiunto e la cosiddetta agevolazione Prima Casa, che consiste in una riduzione del 4% per l’acquisto dell’immobile.

Cosa dire invece delle agevolazioni per l’acquisto degli elettrodomestici e dei mobili??

Purtroppo, l’acquisto agevolato dei mobili e degli elettrodomestici è legato al fatto che questi siano destinati ad una casa in fase di ristrutturazione.

L’Agenzia dell’Entrate precisa che è necessario che la data dell’inizio dei lavori preceda quella in cui si acquistano i beni.

Il Governo ha esteso le detrazioni fiscali anche ai mobili e agli elettrodomestici, dopo aver recepito la direttiva europea 2010/31/UE. Le detrazioni Irpef per le spese sostenute nel periodo tra il 6 giugno 2013 e il dicembre del 2014 per l’acquisto di: letti, cassettiere, librerie, apparecchi per l’illuminazione, divani e poltroni.

Buone notizie quindi anche per gli elettrodomestici come lavatrici, microonde, frigoriferi, congelatori e stufe elettriche e forni. L’importo per la detrazione non deve superare i 10.000 euro.

Novità al Salone del Mobile 2014…

A partire da oggi 8 aprile 2014 fino al 13 aprile, nella splendida capitale italiana della moda e dello stile si terranno il Salone del Mobile 2014 e il Fuorisalone, l’evento più importante al mondo legato al tema del design.

All’evento con la maggior affluenza di operatori del settore, architetti, designer, studenti da tutto il mondo, parteciperanno diversi brand anche del settore del White… Andiamo a scoprire alcune delle interessanti novità provenienti dal mondo domotica ed elettrodomestici che saranno presentate in questa occasione.

Yatta "Adam" personal Robot1) YATTA! presenta al Salone del Mobile 2014 “Adam”, il primo Personal Robot!
Adam è un personal robot in grado di semplificare la vita di tutti i giorni. Sa riconoscere le nostre abitudini e i nostri interessi per rendere la nostra casa più confortevole e sicura.
Durante l’evento sarà possibile interagire con Adam, utilizzare la sua interfaccia con il supporto dei suoi creatori e avere una prova della sua semplicità di fruizione, per immaginare come questo prodotto potrà migliorare le nostre abitudini domestiche. In un futuro non troppo lontano. In collaborazione con Hands Company – www.handscompany.it

YATTA! in giapponese significa “Ce l’ho fatta!”, “Ci sono riuscito!”, il grido di felicità di chi concepisce e porta a termine un progetto all’interno dello spazio. L’ingresso nello spazio di YATTA! è regolato dal tesseramento all’associazione Codice&Bulloni. L’utilizzo del laboratorio attrezzato prevede un tesseramento rafforzato, con importo e tipologie di soci in via di definizione.

YATTA verrà presentato l’11 aprile presso:

YATTA! fai da noi
Viale Pasubio, 14 – Milano
hello@spazioyatta.it
www.spazioyatta.it

miele elettrodomestici - salone del mobile 20142) Miele protagonista al Salone del Mobile 2014

Miele, azienda leader nella produzione e progettazione di elettrodomestici di alta gamma, ha scelto di essere presente presentando il progetto #Design4Life.

Alla desing week Miele presso lo stand di EuroCucina 2014 presenterà in anteprima mondiale la la nuova collezione “Generazione 6000″, con 300 nuovi elettrodomestici che si contraddistinguono per stile e design; al Fuorisalone, invece con l’innovativo progetto #Desing4Life, un percorso ideale che poterà il pubblico alla scoperta della vera essenza dell’azienda attraverso 4 originali appuntamenti.

Tra i prodotti della nuova e ricchissima linea “Generazione 6000”: forni, piani cottura, cappe aspiranti, macchine per il caffè, frigoriferi, congelatori e lavastoviglie e forni a vapore, con tecnologia Mono o MultiSteam di facilissima fruizione.

Nei prossimi articoli scopriremo altri progetti in mostra….

Come lavare i tessuti tecnici

E’ l’ora dello sport, ma quali accortezze bisogna avere per lavare i tessuti tecnici?

lavaggio tessuti tecnici

FONTE FOTO: http://www.minformo.it/6201/salute/fitness/benefici-dello-sport-allaria-aperta.html

La primavera è ormai iniziata e, anche se ancora qualche pioggerellina sparsa continua ad esserci, è ormai questione di pochissimo l’arrivo del caldo e del sole.

A voi cosa vien voglia di fare con questo tempo? A me grandi passeggiate vicino al mare e sport. Non amo moltissimo correre, ma adoro fare sessioni di palestra, zumba, aerobica, step, gag, yoga e tra poco si trasferiranno all’aperto…

Ma quando rientriamo da una intensa lezione e chiudiamo i vestiti nel borsone, questi intrisi di sudore possono generare il proliferare di microbi e cattivi odori. Inoltre, nonostante siano tessuti tecnici e filati di ultima generazione, sono in realtà capi molto delicati da lavare ed è necessario trattarli con delicatezza per non fargli perdere elasticità e morbidezza.

Oggi, infatti, sul mercato ci sono capi di ogni genere per lo sport da giubboti traspiranti, piumini imbottiti ma iperleggeri, felpe in tessuto tecnico, leggins e pantacollant di ogni tipo (che fanno le forme o che tolgono le forme 😉 )

Ma questi tessuti hanno necessità di accortezze particolari?

COME LAVARE I TESSUTI TECNICI

Sarebbe preferibile lavare i tessuti tecnici in acqua, a mano o in lavatrice. Il lavaggio a secco non “pulisce” in profondità come l’acqua corrente e non sempre elimina cattivi odori e microbi. E’ necessario leggere bene l’etichetta per assicurarsi che il tessuto sia lavabile in acqua. Gli indumenti in microfibra, come giacche e giubbotti tecnici, devono essere lavati in lavatrice solo  con il programma di lavaggio per delicati a bassa temperatura con un carico limitato, una temperatura troppo elevata potrebbe rovinare il tessuto traspirante dei capi tecnici.

I tessuti tecnici, essendo tessuti particolari, che necessitano di maggiore cura per restare traspiranti e schermare dai raggi UV, sia a mano che in lavatrice, devono comunque essere trattati con detersivi preferibilmente naturali, perchè meno aggressivi e in piccole dosi.

Anche per igienizzarli bisogna avere accortezza per non eliminare i filtri protettivi. Un  trucco di sicurezza è lavarli utilizzando una apposita rete per bucato e uno specifico programma per capi sintetici. Meglio lasciarli in ammollo in acqua tiepida per circa una decina di minuti, poi risciacquarli a fondo.

I capi devono poi essere lasciati ad asciugare stesi su una gruggia per evitare grinze e soprattutto lontano da fonti di calore e dalla luce diretta del sole. NON STIRARLI.

Volete che risultino sempre freschi e profumati? Aggiungete il bicarbonato di sodio ad ogni lavaggio in piccole dosi o se li lavate in lavatrice aggiungete al detersivo preparato in casa qualche goccia di olio essenziale alla lavanda.

LEGGI ANCHE: http://washapp.it/lavare-le-sneakers-lavatrice-senza-rovinarle/

Swirl la lavatrice ecologica

Swirl è la lavatrice ecologica che permette di lavare il bucato senza l’uso di elettricità…

Cosa fareste se invece di fare noiosissime pulizie, vi dedichereste a giocare a palla con il vostro bambino? Lavare i panni mentre si gioca a pallone o mentre si cammina nel parco è possibile e qui non si sta parlando di lasciar fare tutto alle nostra smart lavatrici, ma di portare il bucato con noi..

Sembra assurdo? Epppure è stato inventato dalla Designaffairs Studio, ecco a voi Swirl.

Swirl

La lavatrice-pallone che fa fare moto al nostro bucato

Swirl significa “turbine” ed è una grande lavatrice-pallone che una volta “caricata” con panni, sapone ed acqua, rotolando lava il bucato. I suoi rilievi interni favoriscono il lavaggio dei panni ed è possibile usarla giocandoci a pallone oppure trasportandolo con un manico che trasforma la lavatrice-pallone in un carrellino.

Swirl infatti è stato pensato anche per le

Swirl

La lavatrice-pallone che fa fare moto al nostro bucato

donne africane, le quali sono costrette a percorrere chilometri per andare a prendere l’acqua, ma c’è molto di più. Swirl, afferma la Desginaffairs Studio, mira a rafforzare i rapporti umani e sociali tra le madri ed i bambini, permettendo ai piccoli di collaborare alle faccende domestiche giocando e divertendosi.