Archivio mensile:giugno 2015

Leroy Merlin rivela i sogni degli italiani sulla casa del futuro!

Gli italiani sognano una casa sempre più comoda, tecnologica, green ed eco-sostenibile e preferiscono le eco-pulizie. Lo rivela l’Osservatorio sulla Casa promosso da Leroy Merlin.

Osservatorio_sulla_Casa_Leroy_MerlinL’Osservatorio sulla Casa realizzato da Leroy Merlin, in collaborazione con l’Istituto di Ricerca Doxa, ha analizzato la percezione attuale degli italiani e rivelato prospettive e tendenze per il futuro nell’ambito casa.

Leroy Merlin, nota azienda operante nella grande distribuzione e specializzata in bricolage e fai-da-te, che oggi è presente a livello internazionale con ben 47 punti vendita, ha voluto condurre per il terzo anno consecutivo l’Osservatorio sulla Casa, intervistando un campione di 1000 famiglie italiane.  L’obiettivo della ricerca è quello di evidenziare le necessità degli italiani sugli spazi abitativi e capire quali siano le richieste per il futuro.

E’ proprio vero il detto “Casa dolce Casa“, infatti, è emerso che il 72% degli italiani ritiene la casa il bene imprescindibile. In Italia ci sono 29 milioni di case, l’80% degli intervistati vive in casa di proprietà e vive nella stessa casa per almeno 14 anni.

Le famiglie oggi dimostrano una grande attenzione per la qualità di acqua e aria e per la salute della famiglia, seguita da un migliore isolamento acustico, l’eliminazione delle barriere architettoniche per favorire chi ha problemi di mobilità e l’abbattimento dei costi di gestione, grazie all’introduzione di materie prime di alta qualità, impianti e sistemi a norma.

“Tecnologia, domotica e ambiente sono i punti di forza della casa di domani!”

Ciò che risulta interessante è che la casa del futuro dovrà essere bella, comoda, ma soprattutto tecnologica, sicura ed eco-sostenibile. La domotica sta prendendo sempre più piede nella vita delle famiglie, questo perché il lavoro e la vita frenetica portano spesso fuori casa, questo porta da un lato alla necessità di un maggior controllo delle apparecchiature domestiche da remoto per ottimizzarne l’utilizzo e monitorarne i consumi, evitando sprechi, dall’altro ad una maggiore sicurezza. Inoltre, gli italiani dimostrano una grande attenzione per l’ambiente, ben il 61% degli intervistati dichiara, infatti, di preferire le eco-pulizie e cioè di usare abitualmente prodotti naturali e “fai da te” per la pulizia della casa. Il connubio tra casa e sostenibilità che diventa sempre più forte.

“Il 61% degli italiani preferisce le eco-pulizie”

Nell’ambito dell’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin è stato indetto anche il consorso “La Casa di domani”, rivolto a studenti di Architettura, Ingegneria e Accademie di Design per il recupero di aree urbane obsolete. Gli studenti dovranno presentare un progetto per riqualificare un edificio di proprietà dell’Associazione Comunità Nuova Onlus a Trenno in provincia di Milano, che sarà destinato ad accogliere giovani dai 18 ai 24 anni in difficoltà e privi di famiglia. Il premio previsto è di 5.000 euro. Per partecipare basta iscriversi direttamente sul sito Osservatorio sulla casa.

Leggi anche: Ikea anticipa la casa del futuro!

Il responsabile di produzione IKEA anticipa la casa del futuro!

Come sarà la casa del futuro? Il responsabile di produzione IKEA, Marcus Engman, prova ad illustrare come vivremo nel 2020.

Collezione_Frut_IKEA

Il modo di vivere cambia con il cambiare delle nostre abitudini. L’arredamento, gli oggetti di uso quotidiano e le features di apparecchi ed elettrodomestici mutano in base alle esigenze di ognuno di noi. IKEA è da sempre un’azienda innovativa che precorre stili e tendenze. Una sfida costante che l’azienda svedese porta avanti per rimanere sempre attiva e presente su un mercato in continua evoluzione.

Marcus Engman, responsabile di produzione Ikea, ha provato a dare qualche previsione su come saranno le case del futuro e ad immaginare lo spazio abitativo in cui vivremo nel 2020Engman è a capo del comparto design per Ikea  e si occupa di supervisionare la progettazione di nuovi mobili e articoli per la casa. Chi meglio di lui potrebbe anticipare i trend del futuro?

Le 7 previsioni di Marcus Engman

1) Le case del futuro avranno spazi sempre più fluidi ed eclettici. Le nuove esigenze prevedono spazi sempre più piccoli e meno schematici. Non esistono più camere da letto standard o salotti con libreria e tavolino, ma open space liberi dove vivere ogni momento della giornata.

Anche gli oggetti faranno parte di questo cambiamento, trasformandosi in ibridi in grado di soddisfare bisogni di tipo differente. “Stiamo già assistendo all’acquisto di molti più divani letto che divani”  ha affermato Engman. Il divano diventa un mobile social dove riposare, dormire, guardare la TV, mangiare, chiacchierare e molto altro.

Casa_magazzino_Ikea

2) Le case non saranno più “magazzini” cioè spazi pieni di mobili, cassetti e comò dove conservare oggetti. Ma prevederanno mobili con oggetti a vista, mensole, spazi aperti e la presenza di pochi oggetti, ma di utilizzo quotidiano.

IKEA-mobili-ricarica-wireless-1

3) Una casa sempre più smart. Mobili e elettrodomestici sempre più connessi e gestibili da remoto, capaci di trasformare la casa in un luogo più facile da vivere, come le nuove lampade capaci di caricare wireless i dispositivi mobili. Non più solo mobili, ma oggetti poli-funzionali.

4) Altro elemento su cui sta puntando il noto brand svedese è la realizzazione di imballaggi flat per rendere le spedizioni eco-sostenibili ed economicamente più vantaggiose. Il futuro punterà su sostenibilità ambientale e riduzione dei costi di produzione e imballaggio, sempre tenendo ben presente la qualità dei materiali.

5) Customizzazione degli oggetti. I consumatori sono sempre più portati alla personalizzazione degli arredi in base a gusti e tendenze.

mobili_tessuti_tattili_IKEA

6) Tatto. Il futuro è tattile, fatto di tessuti e materiali strani progettati per stimolare il tatto nell’epoca del touch-screen.

7) Contaminazione. Oggetti che diventano altri oggetti acquisendo più funzionalità. ”È possibile che presto uno sgabello diventi uno dei pezzi più importanti dei mobili nella vostra casa, perché può fare così tante cose oltre essere uno sgabello. Si può usare come un comodino, una sedia, un tavolino o una scaletta e si può facilmente progettarli per renderli componibili.“ – ha commentato Engman.

La casa del futuro secondo IKEA? Aperta, libera, eco-sostenibile, funzionale, curata nei dettagli, bella da vivere, con costi ridotti, personalizzabile, piacevole al gusto, ma anche al tatto.

Fonte: http://www.ninjamarketing.it/2015/06/15/casa-futuro-previsioni-ikea/

Leggi anche: http://washapp.it/lecologia-e-il-futuro-anche-nel-settore-elettrodomestici/

Grazie a Stimply sarà più semplice trovare l’elettrodomestico perfetto

Arriva anche in Italia Stimply.it, l’assistenza online per chi cerca informazioni sul web per acquistare gli elettrodomestici migliori.

Stimply.comPer ogni persona esiste un prodotto “migliore” ed è facile trovarlo: rispondendo alle domande di Stimply chiunque può essere guidato e restringere la ricerca, consultare la classifica di prodotti in base alle proprie esigenze, trovare l’elettrodomestico ideale al prezzo più basso.

L’algoritmo di Stimply.it crea una classifica che seleziona i prodotti in base alle esigenze che ogni utente esprime online rispondendo alle domande di Stimply, l’assistente online.

L’algoritmo crea classifiche di prodotti basandosi sulle caratteristiche dei prodotti, il comportamento dei consumatori e le recensioni degli utenti, a seconda di ciò che si sta cercando chi consulta il sito web.

Alcuni esempi:

  • Se vuoi comprare un aspirapolvere ed hai un cane, Stimply darà maggiore importanza ai prodotti che hanno le caratteristiche più adatte per rimuovere il pelo degli animali domestici.
  • Se stai cercando una lavatrice ed hai una famiglia numerosa, Stimply preferirà i prodotti con la maggiore capacità di carico.

La Top 100 è la sezione chiave del sito web: l’assistente online ti aiuta a trovare l’elettrodomestico che stai cercando in 3 semplici step:

  • Rispondi alle domande di Stimply
  • Stimply crea la tua classifica personale
  • Trovi il prezzo più economico nel mercato di Stimply

Cos’è Stimply.com? 

E’ una piattaforma, lanciata nel 2014, che pulisce, classifica e confronta dati per fornire agli utenti strumenti per prendere decisioni sull’acquisto di prodotti online. Le prime due piattaforme di Stimply sono state create nel settore elettrodomestici nel Regno Unito e in Francia. Ora stanno aiutando più di 500 000 visitatori mensili a trovare il prodotto perfetto.
Stimply è il nuovo progetto creato da Kohdao Ltd. Dalla finanza ai traslochi internazionali, Kohdao sviluppa siti web di comparazione nel Regno Unito, Francia, Italia e Spagna dal 2007.

Nasce BWM: cyclette e lavatrice tutto in uno!

Con BWM, la nuova Bike Washing Machine, è possibile rimettersi in forma e fare le faccende domestiche nello stesso momento.

bike-washing-machine-BWME’ finita l’era in cui ci lamentava di non avere tempo per rimettersi in forma, perché troppo presi dalla faccende domestiche. Da oggi è possibile fare entrambe le cose in un unico gesto. BWM, acronimo di Bike Washing Machine, è la nuova cyclette che permette di fare sport, mentre si fa la lavatrice. Usare BWM equivale a fare allenamento, tenere sotto controllo peso e salute, risparmiare energia e consumi e salvaguardare l’ambiente.

Sembra fantascienza, ma è la pura realtà. BWM è già un prototipo che è stato testato e si è rivelato un ottima soluzione per non fare più il bucato a mano, bensì con “i piedi“, cioè pedalando…. Il fisico e il pianeta ringrazieranno.

Gli inventori del geniale attrezzo sono un team di studenti cinesi della Dalian Nationalities University, che hanno dichiarato: «Quando si pedala sulla BWM, il movimento di pedalata produce l’energia che va ad azionare e fa ruotare il tamburo della lavatrice. L’energia elettrica prodotta, oltre ad attivare l’elettrodomestico, viene immagazzinata per l’uso futuro».

Per ottenere un buon lavaggio occorrono almeno 20 minuti di cyclette. Così anche i più pigri avranno un motivo per iniziare a fare sport.

Inoltre, il design innovativo e il minimo ingombro, sono altri fattori che lo rendono un apparecchio adatto anche agli appartamenti, per questo ci auguriamo di vedere a breve la nuova Bike Washing Machine nelle case di tutto il mondo.

Non più prototipi amatoriali, ma un oggetto funzionale ed esteticamente accattivante.

Allora, uomini e donne in sella a pedalare… ops… a fare il bucato 😉

Leggi anche: Dolfi, la nuova lavatrice a ultrasuoni!