Come proteggere l’ambiente facendo la lavatrice – #meglio30

#meglio30 + lavatriceCi sono alcuni elettrodomestici, come la lavatrice e il forno, considerati altamente energivori, cioè tra i maggiori consumatori di energia elettrica della casa. Veri e propri divoratori di energia, in grado di creare danni al portafoglio e all’ambiente… Usarli tutti i giorni senza le dovute accortezze causa, infatti, un aumento spropositato della bolletta energetica e dell’inquinamento atmosferico, danneggiando gravemente il pianeta.

Come WashApp ho scelto di essere ambasciatrice della campagna europea #meglio30, proprio perchè ritengo che basti davvero poco per fare la differenza… Come? Ecco qualche utile suggerimento… Possono sembrare cose scontate, ma davvero seguire queste indicazioni con serietà può contribuire a fare del bene all’ambiente…

Qualche consiglio per risparmiare facilmente

Acquistare una lavatrice di classe A permette, ad esempio, di tagliare di circa il 60% il consumo di energia per un lavaggio di 5 kg di biancheria in cotone a 30°, del 50% l’utilizzo di acqua e del 47% l’uso di detersivo (se poi il detersivo viene realizzato in casa con prodotti naturali questo costo si abbatte quasi del tutto).

Oggi grazie agli ecobonus 2014 è possibile avere incentivi per acquistare elettrodomestici di classe A o superiori e avere detrazioni fiscali per il 50% della spesa effettuata.

Gli elettrodomestici di classe A, A+, A++ o A+++ permettono di risparmiare molta energia e ottimizzare i consumi. Se vedete che il prezzo è maggiore, cercate di pensare a quanto questo investimento vi farà risparmiare sulla bolletta energetica.

Per risparmiare, in generale, per un carico di indumenti poco o normalmente sporchi, se non ci sono particolari problemi di salute e malattie in famiglia, basterebbe scegliere una bassa temperatura di lavaggio (30°). (FONTE #meglio30)

La campagna europea #meglio30 si impegna a diffondere questo importante messaggio, in quanto se in Europa tutti riducessero la temperatura di lavaggio, quando è possibile, questo potrebbe davvero fare la differenza. Il risparmio energetico che deriva dalla riduzione di 3 soli gradi nella temperatura media di lavaggio in Europa, equivale all’eliminazione delle emissioni prodotte da più di 700.000 auto, solo in Italia equivarrebbe all’eliminazione delle emissioni prodotte da più di 124.000 automobili.

PRATICI CONSIGLI

  • Programmare i cicli di lavaggio;
  • preferire i lavaggi a 30°;
  • fare la lavatrice a pieno carico, preferibilmente nelle ore serali e nei weekend, sfruttando la tariffa energetica bioraria a costo agevolato;
  • evitare i prelavaggi ed evitare di utilizzare le asciugatrici, ma sfruttare il calore del sole (quando possibile);
  • pulire i filtri e fare manutenzione dell’apparecchio, anche effettuando lavaggi disincrostanti con aceto una volta al mese.

Di seguito l’infografica pubblicata da #meglio30 per farci scoprire i vantaggi del lavaggio a 30°.

IO SOSTENGO E CONDIVIDO #MEGLIO30 e VOI COSA ASPETTATE?

www.meglio30.it

www.iprefer30.it

Il Lavaggio a Basse Temperature: Istruzioni per il Bucato

Explore more visuals like this one on the web’s largest information design community – Visually.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *