Come si puliscono le pellicce ecologiche?

Pellicce ecologiche

A chi non piacciono le pellicce ecologiche? Sono belle, calde e per realizzarle non si uccide nessun animale. Ma come si puliscono?

Sulle passerelle AI 2013-2014 le pellicce ecologiche sono state protagoniste indiscusse delle diverse collezioni. Ogni stilista ha proposto la sua variante per accontentare le fashion victim: corte, allacciate in vita, lunghe con manica a 3/4 in stile anni ’50, con cappuccio, color miele, nere, bianche, colorate e persino in tinte fluo (stupende aggiungere!)…

Le eco fur sono sicuramente trendy, chic, di grande effetto, molto calde e rappresentano una valida alternativa per tutte coloro che come me amano gli animali. Ma essendo realizzate con un pelo artificiale hanno bisogno di cure particolari e di essere trattate con delicatezza per mantenere la loro morbidezza/lucentezza iniziale ed evitare che nel tempo il pelo diventi spento come quello di un peluche lasciato ad impolverare.

Esistono diversi modi che variano ovviamente a seconda della tipologia del pelo e del grado di impurità da dover eliminare.

Per prima cosa è buona norma spazzolare la pelliccia in maniera energica e subito dopo aver eliminato il grosso, procere ad una pulizia più accurata passando sul pelo in senso orario un panno asciutto (preferibilmente di flanella)  intriso di bicarbonato e/o procedere con la sabbia o il “bianco di spagna”, un gesso che si acquista sotto forma di polvere per eliminare ogni residuo di sporco. Al termine dell’operazione la pelliccia andrebbe battuta al contrario per far staccare il bicarbonato.

La benzina viene invece utilizzata solitamente al posto del bicarbonato per pulire le pellicce naturali, ma essendo una sostanza più aggressiva, suggerirei di prediligere comunque il bicarbonato come soluzione.

La pelliccia andrebbe spazzolata periodicamente seguendo il verso del pelo e protetta da fonri di calore, in modo da preservare la sua lucentezza originaria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *