La conservazione dei pannolini lavabili sporchi

.

Usa una sacca biancheria per conservare all’asciutto, i pannolini sporchi.
Ti suggerisco di usare la sacca all’interno di un bidoncino con coperchio (ad esempio quelli per la raccolta differenziata).
In questo modo eviterai la proliferazione di odori sgradevoli.
Evita il contatto diretto dei pannolini sporchi con il bidoncino in plastica, per evitare la formazione di muffe (soprattutto se laverai i pannolini dopo 2/3 giorni).

Alcuni genitori sono abituati a conservare i pannolini sporchi in ammollo. Personalmente penso che questa soluzione sia meno pratica del “metodo a secco” e contribuisca a generare più odori sgradevoli (avete mai lasciato una maglietta in ammollo per più di 24 ore? Ecco, per darvi l’idea).

IMPORTANTE. Prima di riporre i pannolini sporchi nel bidoncino o nella sacca della biancheria rimuovi ogni traccia di feci (ad esempio con l’aiuto di una spazzolina). Questo per evitare la formazione di odori sgradevoli.
La velina raccoglifeci può aiutare a questo scopo, in alternativa puoi usare una spazzolina da sfregare direttamente sul pannolino.

Per evitare la formazione di odori (soprattutto se il tuo bimbo è svezzato) getta tra i pannolini sporchi un po’ di bicarbonato.
Il bicarbonato, infatti, ha proprietà deodoranti e neutralizza i cattivi odori, prevenendone la formazione.
Se gli odori fossero particolarmente insistenti poche gocce di tea tree oil (olio di melaleuca) eviteranno spiacevoli conseguenze.
Il tea tree oil ha proprietà antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche e antiodoranti, che lo rendono una delle sostanze più miracolose che la natura sia in grado di offrirci.
Perché il tea tree sia efficace ne sono di solito sufficienti poche gocce. Il tea tree oil è un prodotto altamente concentrato e dall’odore persistente. Il prezzo di un olio di ottima qualità si aggira intorno ai 10 euro.
Una confezione, se usata con parsimonia e senza inutili dispersioni, potrà durare molto a lungo.
Il consiglio, quindi, è di fare attenzione alla scadenza al momento dell’acquisto.
Nel caso in cui il suo odore risulti eccessivamente sgradevole, si consiglia di mescolarlo ad olio essenziale di
limone o di lavanda, a seconda delle proprie preferenze
(Prima dell’utilizzo di olii essenziali accertati dell’assenza di reazioni allergiche).

Questo articolo è stato pubblicato in Pupulito il da .

Informazioni su Camilla Masala

Service designer con una consolidata esperienza nella progettazione di servizi partecipativi e ambientalmente sostenibili. Ideatrice e titolare di Pupulito, servizio di noleggio, lavaggio e vendita di pannolini lavabili per bambini, insignito nel 2013 del Premio Nazionale per l'Innovazione nei servizi. Collabora con l'emittente Radiocity curando la rubrica radio e il blog Vocenatura.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *