Con lo smartphone è più facile fare acquisti!

Oggi il 61% degli italiani sceglie direttamente attraverso lo smartphone i prodotti da comprare. La diffusione dell’m-commerce (il commercio via smartphone) è il nuovo fenomeno che sta cambiando il modo di vivere lo shopping.

Shopping con lo Smartphone

m-commerce e shopping 2.0

Ci troviamo di nuovo a parlare del fenomeno smartphone, questa volta però legato allo shopping. Il rapporto tra i due settori, infatti, è sempre più stretto. Secondo uno studio condotto dalla comScore Inc., in Francia, Germania, Italia, Spagna e Inghilterra, i dispositivi mobili sono diventati il mezzo più utilizzato per scegliere i prodotti adatti alle proprie esigenze, confrontarli, analizzarne le caratteristiche principali e i prezzi, fotografarli per chiedere consigli a parenti e amici e fare acquisti in tutta tranquillità sia online che nei normali punti vendita.

In Italia circa il 61% dei consumatori si collega dal proprio telefono per visitare siti di prodotti e beni. Un altro dato interessante è che almeno una persona su 6 porta a termine un acquisto attraverso lo smartphone. L’Italia è seguita da Germania (che registra una crescita del 45%), Francia (36%) e Gran Bretagna (29%).

Fabrizio Angelini, Ceo di Sensemakers che rappresenta in esclusiva la com-Score in Italia, ha dichiarato: “L’utilizzo dello smartphone come strumento per le attività relative a tutte le fasi del processo di acquisto (ricerca di informazioni, confronto e condivisione della scelta, finalizzazione della transazione) è uno dei fenomeni emergenti che stiamo osservando in Italia così come negli altri mercati.”

Ma cosa acquistano principalmente gli italiani attraverso lo smartphone? Al primo posto si attestano gli elettrodomestici (6%), seguiti da abbigliamento e accessori per il 5,4% dei casi e da libri cartacei e biglietti per il 4,3%.

Ormai lo smartphone può essere considerato un vero e proprio Personal Digital Assistant, che guida il consumatore nell’acquisto, lo supporta durante lo shopping e lo aiuta nella scelta dei prodotti migliori.

Secondo la ricerca, durante l’estate 2013, l’attività più frequente dei possessori di smartphone in Italia è stata quella di fotografare un prodotto, mentre l’8,9% di italiani lo ha utilizzato per confrontare i prezzi e il 9% per scannerizzare il codice a barre.

La diffusione degli smartphone e delle tariffe flat per navigare su internet hanno  incrementato la scelta e l’acquisto dei prodotti direttamente attraverso il proprio dispositivo mobile… Allora largo all’m-commerce: oggi lo shopping è 2.0!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *