Una ragazzina indiana progetta la lavatrice a pedali…

lavatrice a pedaliRemya Jose, una ragazzina indiana di soli 14 anni, ha dato vita ad una lavatrice a pedali per fare il bucato mantenendosi in forma. Remya, che con la sorella si occupa del bucato della famiglia, per risparmiare tempo e fatica ha scelto di realizzare uno strumento alternativo.

La lavatrice a pedali è stata progettata come una cyclette comune, è dotata di un sellino e di un cesto in cui inserire i panni da lavare. Come funziona? Semplice, basta inserire i panni, l’acqua e il sapone nello spazio apposito, lasciare tutto in ammollo per corca dieci minuti e iniziare a pedalare per tre/quattro minuti. Un piccolo rubinetto di scarico svuota il contenitore, che viene poi riempito con acqua pulita. Per il risciacquo e la centrifuga è necessario bruciare qualche caloria in più, pedalando velocemente per altri quattro minuti.

E così grazie alla splendida invenzione di questa lavatrice a pedali si risparmia energia, si risparmiano risorse e denaro, facendo anche un pò di sport ed risulta essere un’ottima soluzione per coloro che vivono in aree in cui non è presente l’accesso alla corrente elettrica.

Fonte GREENME: http://www.greenme.it/vivere/speciale-bambini/13572-lavatrice-pedali-india-14enne

Leggi anche: http://washapp.it/la-lavatrice-mulino-per-lavare-emissioni-zero/

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *