La smart home: App e Sistemi rendono la casa una realtà intelligente

La smart home è innanzitutto un concetto, una visione di quello che saranno le nostre abitazioni nel prossimo futuro…

Sì, stiamo parlando di case intelligenti, in grado di calibrare energia ed evitare dispendi inutili di corrente, gas ed acqua, oppure di  aprirsi o chiudersi a seconda delle esigenze, di autopulirsi.

Affinché questo sogni diventi realtà, la Samsung sta per lanciare la comoda applicazione Smart Home che offre un servizio all’avanguardia che permette di collegare tutti i dispositivi alla cloud Smart Home Server.

smart home

la smart home è un nuovo modo di vivere la quotidianità

I singoli dispositivi quindi saranno integrati e comunicanti tra loro e verranno coordinati dal Cloud per dare il massimo comfort agli abitanti della casa. La smart home sarà in grado di essere accesa o spenta con un semplice clic fatto dallo smartphone o dal galaxy gear, così si potrà scegliere di regolare aria condizionata, frigorifero, oppure spegnere le lampadine ed attivare lo scaldabagno o un semplice robot aspirapolvere. Questa app inoltre è compatibile non solo con gli elettrodomestici Samsung, ma anche con altre marche, permettendo così la massima integrazione dei dispositivi all’interno della smart home.

 

Un altro dispositivo interessante è Webee, che armonizza la casa in base alle esigenze e  alle abitudini delle persone che la abitano. 

Weebee Dispositivo domotico?

Weebee è il primo dispositivo intelligente che in base alle tue abitudini gestisce la casa e gli elettrodomestici al suo interno.

Webee è un promessa di nuovo progetto di crowndfunding lanciato su Indiegogo che ha appena raggiunto l’ambizioso traguardo di 50.000$. Come sistema non sembra essere essere molto economico, ma la genialità del progetto merita la giusta attenzione. 

Il sistema parte da un’unità centrale che si chiama Boss, questa unità è dotata di un sistema operativo Android 4.0 che è in grado di registrare la attività quotidiana degli abitanti della casa e di attivarle automaticamente rispetto alle abitudini dei suoi utenti. Weebe invia su i dispositivi degli utenti anche dei suggerimenti (dei Bees da cui viene il suo nome) su i componenti come lampadine, prese della corrente, elettrodomestici ed altre applicazioni. 

I Bees inoltre possono entrare in compatibilità con qualunque dispositivo android e non. Se tutto procede come stabilito dal progetto iniziale la sua distribuzione è prevista per aprile 2014, in tanto dal video possiamo già vedere le grandi potenzialità del dispositivo.

 

La domotica ed il nuovo sistema Webee

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *